Tecnologia: Futuro corpo umano e microchip

Questi microchip del futuro

Sembra che vogliano a tutti i costi farci entrare nel cervello, che l’idea di farsi impiantare un microchip dentro il nostro corpo, sia una cosa positiva. Da quando si è venuto a sapere che tramite microchip si può ottenere il controllo mentale di una persona, le stanno studiando tutte per girare la frittata, e far credere alla gente che in realtà i microchips, verranno utilizzati per giovare alla nostra salute.

Peccato che una volta dentro, non ci sia nessuna garanzia, che qualcun altro controlli quel microchip a distanza, ad esempio grazie ai satelliti. Non è fantascienza, se solo pensate che per mezzo dei nostri cellulari sanno perfettamente dove ci troviamo e non solo. Forse non tutti sanno che il nostro cellulare può fungere da microfono per sentire le nostre conversazioni, ma naturalmente questo accade se si è tenuti sotto controllo, è una tecnica vecchia utilizzata per acciuffare delinquenti. Ma questo era solo un esempio per far capire quello che potrebbero fare con un microchip impiantato dentro il nostro corpo. Non è una stupidata la storia del controllo mentale, il microchip se programmato può agire sul nostro sistema nevoso, impartendo ordini direttamente al nostro cervello.

microchip

Un esempio che riguarda “naturalmente” la salute del soggetto che si lascia impiantare il microchip. Maledetti, giocano sempre sulle disgrazie altrui.

Un gruppo di scienziati dell’Imperial College di Londra, ha creato un microchip impiantabile nel nervo vago.

Cos’è il nervo vago?

Il nervo vago (in realtà sono 2 destro e sinistro), è un nervo cranico che parte dal midollo allungato e finisce la sua corsa nel torace e nell’addome. I 2 nervi vaghi sono tra i più importanti del corpo, più lunghi e più ramificati tra i nervi cranici.


Il loro compito è quello di stimolare la produzione dell’acido gastrico al fine di regolarne i movimenti compiuti dallo stomaco e dall’intestino durante la fase di digestione.

Ora, cosa hanno fatto questi scienziati? Si sono inventati un microchip, che una volta impiantato in un nervo vago (che come abbiamo visto, ha a che fare con il nostro cervello), impartisce informazioni al cervello del “paziente” facendogli credere di avere già mangiato, quindi immagino dia un senso di sazietà. In altre parole ci toglie l’appetito. Purtroppo questa invenzione, non adesso, ma in futuro quando sarà alla portata di tutti se non lo è già, sarà un occasione “ghiotta” che verrà presa in considerazione dalle persone che hanno problemi di peso.

microchip contro obesità

Questo microchip è anche in grado di tenere sotto controllo la respirazione, il ritmo cardiaco, la secrezione di acido nel sistema digestivo e la contrazione degli intestini.

Come dicevo prima, vuoi che una persona con problemi di peso non ci faccia un pensierino? ma è ovvio che sarà un si.

E così, si prospetterà un futuro, dove gli esseri umani avranno almeno un microchip impiantato dentro il corpo, per una qualsiasi ragione.

Attenzione perché di questa cosa se ne parlava già parecchi anni fa, quando ancora nessun medico o scienziato, si era sognato di parlare di impiantare microchips sofisticati dentro un corpo umano.

Non per essere maliziosi, ma questo è un vecchio progetto, rivelato già qualche anno fa, che aveva a che fare con gli Illuminati e Massoni, faceva parte del NWO, Nuovo Ordine Mondiale. Non aggiungo altro, perché so che per molte persone, questa è solo fantascienza.

Rating: 3.3. From 3 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO