Tecnologia: Macchina del tempo secondo Amos Ori è possibile

La macchina del tempo fa gola a molti, se non a tutti, chi non ha mai pensato: “Se potessi tornare indietro, cambierei qualcosa”?

Tuttavia, ad oggi, stando a quello che viene detto a noi, non è possibile, chissà forse un giorno…. Anche se, non vuol dire che quello che non riusciamo a fare noi con l’attuale tecnologia, non l’abbia già inventato qualcun altro..

Secondo lo scienziato israeliano Amos Ori (poi qualcuno si domanda perché sono fissati con questi popoli, non hanno solo il petrolio, anche grandi scienziati), sarebbe possibile viaggiare indietro nel tempo.

Lo scienziato ha scoperto un modello teorico che permetterebbe le generazioni future di viaggiare nel passato.

macchina del tempo

I suoi calcoli dimostrano che un buco spazio temporale, può essere creato senza la necessità di materia esotica, partendo unicamente da materia ordinaria e densità di energia positiva.

La creazione di questo buco dipende dalle condizioni iniziali minime nel quale lavora la squadra israeliana. In altre parole se fanno bene il loro lavoro, potranno usufruire dei fondi economici necessari.

Un modello teorico di una macchina del tempo in grado di portarci nel passato è stata sviluppata dal fisico e scienziato Amos Ori, dell’Istituto Israeliano di Tecnologia, lo conferma Technion, e lo si legge in un articolo pubblicato nella rivista Physical Review D. La versione completa di questo articolo è disponibile su Arxiv.

In questo articolo, Amos Ori presenta un modello teorico basato su equazioni che descrivono le condizioni che, se potessero essere stabilite, consentirebbero la costruzione di una macchina del tempo. Questa ipotetica macchina del tempo sarebbe lo spazio-tempo stesso, secondo l’autore.

La sua ricerca sul viaggio nel tempo è basata su l’aumento della curvatura dello spazio-tempo, considerando che la lancetta del tempo potrebbe attorcigliarsi su se stessa formando un buco. Amos Ori spiega la questione: “sappiamo che la curvatura (spazio-tempo) si verifica costantemente, ma quello che a noi serviva era una curvatura abbastanza forte da riuscire a piegarla formando dei buchi.. Abbiamo cercato di scoprire se è possibile manipolare lo spazio tempo per svilupparlo in questo modo”.

tunnel del tempo


Amos Ori spiega anche che, se riusciranno a raggiungere la condizione iniziale, la macchina del tempo potrebbe funzionare da sola senza alcun intervento.

Fa un esempio: se un cannone di una nave spara un colpo, una volta prodotto non c’è più bisogno di far nulla, il proiettile andrà verso il suo obiettivo, guidato unicamente dalle leggi della fisica.

Secondo i loro calcoli questo “buco” spazio temporale può essere costruito con la materia ordinaria e la densità di energia positiva, ma aggiunge che rimane ancora un problema da risolvere, che riguarderebbe la questione della stabilità di questa macchina che dovrà convertirsi in un tunnel del tempo.

Lo scienziato afferma che il loro progetto è difficile ma non impossibile.

Egli è convinto che sia realmente possibile ottenere la curvatura dello spazio temporale in una direzione particolare, al fine di rendere possibile un ritorno nel tempo in uno spazio temporale in parallelo.

La macchina si convertirebbe in uno spazio-tempo, afferma Amos Ori, e quello che mi spinge alla sua creazione è il solo fatto che ci permetterà di eseguire i viaggi nel passato. “Creando oggi questa macchina del tempo, ci permetterebbe di tornare indietro ai nostri tempi per le generazioni future”, spiega il professor Ori.

Mi chiedo se fosse la cosa giusta, e se tornando indietro sarebbe veramente possibile alterare il futuro? Ragioniamoci un attimo, e se qualcuno con una tecnologia più avanzata della nostra lo ha già fatto?

E se fosse vero che noi come spirito siamo destinati a reincarnarci in migliaia di vite fino a raggiungere un’evoluzione nella quale non sia più necessario… a cosa ci servirebbe viaggiare nel tempo? a quale scopo? la vita non è forse un percorso necessario per apprendere, facendo esperienze positive e negative al solo scopo di evolverci spiritualmente?

Mi viene da pensare (sempre facendo supposizioni) che gli unici interessati ad una tecnologia del genere, potrebbero essere, uomini senza spirito simili a macchine intelligenti, o semplicemente ignoranti che non sanno quello che fanno.

Secondo qualcuno tra le poche razze conosciute ve n’è qualcuna che è stata creata da umani simili a noi per i loro scopi, vedi i W56. E se questi esseri pur non essendo umani sono intelligenti e tornassero indietro nel tempo per alterarlo come meglio credono?

Forse è meglio tornare con i piedi per terra e pensare a quello che accade “adesso”, però riflettendoci, sarei curioso di tornare indietro nel tempo, chissà forse un giorno prima di lasciare questo mondo, questa tecnologia verrà mostrata pubblicamente.

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO