Tecnologia: Microchip intracellulare

Un microscopico robot che viaggia all’interno del sistema circolatorio umano.

Si parla sempre più spesso di nanotecnologie, sembra quasi che l’umanità sia destinata ad un futuro dove non si possa fare a meno di possedere un minuscolo marchingegno all’interno del proprio corpo.

Non so, se ve né state rendendo conto, ma quasi ogni mese tirano fuori un microrobot che servirebbe per aiutare i pazienti a sconfiggere un qualsiasi tipo di malattia.

Fino a qualche anno fa, questo genere di cose erano considerate assurdità, qualcuno le attribuiva ai complotti dei governi “ombra”, il Nuovo Ordine Mondiale, un gruppo di pazzi che si diverte a giocare con l’umanità.

microrobot

La cosa triste è che qualcuno ha dimostrato che esistono veramente questi personaggi che all’insaputa dell’umanità fanno quello che gli pare e piace, facendo crollare l’economia come se fosse un gioco, creare virus per diffondere malattie che poi andranno “curate” con i loro farmaci etc etc.. Insomma, una cosa incredibile e allo stesso tempo assurda.

Molta gente ha cominciato a ribellarsi purtroppo creando anche disastri, ma era ovvio, e guarda caso (anche questa per molti sembrerà un’assurdità) tutto comincia verso la fine dell’era pronosticata dai Maya, dove si diceva sarebbe cominciata una nuova era, un risveglio globale. Ovviamente per i catastrofisti voleva dire fine del mondo, poveri…

Mi viene da pensare quando qualcuno anni fa trasmetteva dei messaggi che erano simili a; “Questa gente malvagia vuole inserirci dei microchip, per poterci controllare come meglio credono!”. E in realtà da qualche parte nel mondo hanno già cominciato a iniettare questi microchip ai bambini delle scuole, se non sbaglio in Brasile, ma non ne sono molto sicuro, dovrei fare una ricerca, però sono a conoscenza di un altro posto, molto vicino a noi che utilizzerà questo sistema negli asili francesi.

Questa cosa mi fa leggermente arrabbiare, dopo tutto quello che ci è stato detto riguardo i microchip ancora ci sono i genitori che lo permettono? Ma dico, come si fa a permettere di inserire un microchip a tuo figlio/a, cos’è un cane? Sapete che un microchip è in grado di controllare persino il carattere della persona che lo possiede? e tutto troppo assurdo per essere vero.

Pare che i governi ombra stiano avendo la meglio, perché molta gente stenta ad aprire gli occhi, preferisce consegnare la propria vita in mano a dei pazzi, ma forse è giusto così, gli umani sentono in qualche maniera, forse trasmesso dal loro inconscio, di dover soffrire, o essere schiavi, sembra quasi che il nostro DNA sia programmato, o appartieni al gruppo dei ricchi o a quello dei comuni schiavi.


Siamo più o meno oltre 7 miliardi, di questi quanti saranno ricchi? 1,5 mrd? Non lo so e non posso saperlo, ma immagino sia una cifra del genere, forse 2 miliardi, ma la cosa non cambia molto, quello che intendevo dire è che vogliate ammetterlo o no, i restanti 5 miliardi sono schiavi del sistema. Siamo tutti marionette di questi personaggi che giocano con le nostre vite, o se preferite, con il nostro futuro.

Non voglio pensiate stia istigando qualcuno, è solo un mio pensiero, e fino a prova contraria sono libero di dire e pensare ciò che mi pare.

Non amo parlare di politica e sapete perché? Penso che sia tutta la stessa famiglia, destra, sinistra, centro, alto o basso. “Oggi mangi tu, e domani mangia l’altro” – “Io gli do un cioccolatino al caffè, quando toccherà a te, daglielo fondente”. Questa è la verità, così funziona il sistema, io la penso così e nessuno potrà convincermi del contrario, perché? I nostri nonni avevano gli stessi nostri problemi, e questo dovrebbe fare riflettere, si è stati un po meglio ad un ceto punto? Non è così, esisteva il marcio anche quando si stava meglio, solo era molto più nascosto di oggi, le persone erano distratte dai loro sogni, molti hanno avuto la possibilità di far soldi e di comprarsi proprietà negli anni “d’oro”, ma era tutta una farsa, non poteva durare per sempre. Moltissime persone che stavano bene in quegli anni, oggi non hanno la pensione, e qui chiudo il discorso politica e non lo aprirò più.

In realtà in questo post volevo parlare di un microrobot ultracellulare, quindi vado avanti…

Pare che i ricercatori dell’Istituto Weizmann in Israele, siano stati in grado di costruire un microrobot talmente minuscolo da poterlo inserire dentro il sistema circolatorio umano. Questo microrobot è più piccolo di una cellula umana e funzionerà in maniera autonoma una volta inserito nel paziente.

Molte malattie del corpo umano causano alcune modificazioni ai geni che si trovano nelle cellule. Il dispositivo microscopico sarà in grado di scannerizzare le cellule, riconoscendo quelle che in qualche maniera hanno subito variazioni. Per esempio, le cellule affette da cancro mostrano un mal funzionamento nei geni legati alla crescita cellulare, permettono che il cancro si espanda rapidamente.

Il microrobot è programmato in maniera che sappia riconoscere il funzionamento delle cellule, quando avverte un’anomalia crea una proteina che emette una luce verde.

I ricercatori, il professor Ehud Shapiro e il dottor Tom Ran, del Dipartimento di Chimica Biologica e Informatica e Dipartimento di Matematica Applicata, hanno asserito che in futuro, la proteina che emette luce verde, potrebbe essere sostituita da un altra che riconoscendo l’anomalia, autodistrugga le cellule dannose.

Fonte: http://www.aurora-israel.co.il/articulos/israel/Titular/52257/

A me pare che ce la stiano mettendo tutta per convincerci che i microchip “sono un bene” per il futuro dell’umanità, ma forse sono io ad essere troppo malizioso 🙂

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO