Rivoluzione genetica: DNA alieno potrebbe presto essere ricostruito sulla Terra

Gli umani saranno in grado di ricreare forme di vita aliene e “stampare” organismi utilizzando l’equivalente biologico di una stampante 3D in futuro, secondo una famoso genetista.

Craig Venter, lo scienziato che ha contribuito a mappare il genoma umano, ha previsto che gli esseri umani saranno presto in grado di progettare e stampare organismi semplici utilizzando l’equivalente biologico di una stampante 3D, lo riporta The Telegraph.

I microbi sintetici o cellule, verranno in primo luogo disegnati in un computer, permettendo agli scienziati di incorporare le caratteristiche del DNA che li renderanno utili nel campo medico e nell’industria. Secondo Venter, tali risultati saranno parte della rivoluzione genetica.

Sarà anche possibile inviare robot nello spazio in grado di leggere la sequenza di forme di vita aliene per poi successivamente riprodurle in seguito sulla Terra.

DNA alieno

“Nei prossimi anni sarà possibile creare una grande varietà di cellule [sintetiche] progettate, con “software” di un comune computer, la creazione di cellule partendo da zero aprirà possibilità straordinarie”, ne parla anche nel suo ultimo libro, “La vita alla velocità della luce: dalla doppia elica dell’Aurora alla Vita Digitale” (Life at the Speed of Light: From the Double Helix to the Dawn of Digital Life).

Lo scienziato prevede che le macchine future saranno in grado di analizzare la composizione del genoma e trasmetterlo attraverso Internet, creando maggiori possibilità nella ricerca di vita extraterrestre, lo ha riferito al Sunday Times.

“Presto saremo in grado di inviare un gruppo di sequenziamento del genoma controllato roboticamente in altri pianeti, per leggere la sequenza del DNA di una qualche vita aliena microbica. Se saremmo in grado di trasportarli sulla Terra, dovremmo essere in grado di ricostruire i loro genomi”, prosegue: “La versione sintetica di un genoma di Marte potrebbe poi essere utilizzata per ricreare la vita marziana sulla Terra”.

Nel 2010 il dottor Venter e il suo team riuscì a creare un nuovo cromosoma partendo da DNA artificiale, che collocò poi in una cella vuota dove si moltiplicò.

Fonte: http://www.telegraph.co.uk/science/10358801/Alien-DNA-could-be-recreated-on-earth.html

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO