Notizie & Salute: E’ stato registrato un aumento di Mercurio nell’ambiente

A Ginevra, i rappresentanti di 140 Stati membri delle Nazioni Unite hanno approvato una convenzione internazionale giuridicamente vincolante per il controllo dell’inquinamento da residui di mercurio.

Il mercurio causa gravi danni alla salute umana, compresi i danni irreversibili al sistema nervoso centrale. Di recente, le Nazioni Unite hanno pubblicato un rapporto, affermando che il livello di inquinamento da mercurio è in crescita, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

Il documento è il primo a stabilire i limiti massimi ammissibili di emissioni di mercurio. Impone inoltre restrizioni sulla fornitura e il commercio di mercurio, e il controllo sulla diffusione di prodotti contenenti mercurio, come termometri, per esempio.

La Convenzione implica anche il controllo dell’uso del mercurio, e nel settore industriale saranno adottate delle contromisure per limitare l’uso del mercurio per l’estrazione dell’oro artigianale e misure per il controllo delle emissioni di mercurio dalle centrali a carbone.

mercurio liquido

Secondo gli esperti delle Nazioni Unite, l’inquinamento da mercurio è in aumento soprattutto a causa delle miniere d’oro artigianali in molti paesi, così come a causa del forte aumento dell’uso di centrali a carbone.

Una volta rilasciato nel’ atmosfera rimane nell’ambiente per lungo tempo, mescolandosi negli organismi in acqua, nel suolo e negli organismi viventi. Una delle peggiori contaminazioni di mercurio nella storia, è accaduta nella città giapponese di Minamata nel 1956, che ha causato numerosi decessi.

Più di tremila persone sono morte o hanno sofferto del morbo di Minamata. Sindrome, causata da avvelenamento da composti organici del mercurio, il termine medico deriva dal nome della città, in cui si è verificato l’incidente. Nella malattia di Minamata si sono osservati disturbi di motilità (Capacità degli organismi viventi di modificare attivamente e in modo reversibile la propria posizione o quella di una loro parte nello spazio), indebolendo la sensibilità degli arti,, della vista e udito, e nei casi più gravi, paralisi. La Convenzione sarà concordata a Ginevra, e probabilmente firmata in Giappone nel mese di ottobre 2013.

Uso comune del Mercurio

Il mercurio trova principale impiego nella preparazione di prodotti chimici industriali e in campo elettrico ed elettronico. Viene usato nei termometri, barometri, sfigmomanometri, coulombometri, pompe a diffusione e molti altri strumenti da laboratorio, scelto perché liquido, opaco e di alta densità. Tra i suoi impieghi in campo elettrico ed elettronico rientrano la realizzazione di interruttori, elettrodi, pile. In campo medico, l’amalgama di mercurio con altri metalli è usato per realizzare le otturazioni dentali.

Nelle “celle a mercurio” viene utilizzato un elettrodo di mercurio liquido per condurre l’elettrolisi del cloruro di sodio in acqua, per produrre cloro gassoso e idrossido di sodio.

Il mercurio è stato usato anche come liquido di raffreddamento in alcuni tipi di centrale elettronucleare e per realizzare telescopi a specchio liquido.

Il mercurio ha trovato impiego anche nella purificazione dei minerali di oro e argento, attraverso la formazione di amalgama. Questo utilizzo, altamente inquinante e nocivo per l’ambiente e i minatori, è ancora diffuso nelle miniere d’oro del bacino del Rio delle Amazzoni, in Brasile.

I vapori di mercurio sono usati in alcuni tipi di lampade a fluorescenza.

Grazie alla elevata tensione superficiale è un liquido che non penetra nelle porosità aperte dei comuni materiali da costruzione. Questo permette di misurare la distribuzione della porosità aperta dei materiali mediante porosimetria ad intrusione di mercurio.

Ancora più vasti sono gli utilizzi dei composti chimici del mercurio: catalizzatori, coloranti, insetticidi. Molti degli usi comuni in passato, compresi erbicidi e farmaci, sono stati abbandonati per la tossicità del mercurio.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO