Paranormale: spiriti e gerarchia

Scala spiritica

Ogni tanto su coscienza universale mi piace condividere certi argomenti. D’altra parte la maggior parte delle persone che mi seguono sono attratte dal paranormale (alieni, spiriti, etc.), poi c’è un altro gruppo che mostra interesse sulla salute generale, ma il web è stracolmo di siti dedicati a salute e benessere, troviamo perfino dei siti di cui i proprietari sono medici con tanto di laurea, senza poi considerare tutti i vari Personal Trainer che offrono consigli sulle varie diete (tra l’altro ho da poco condiviso un video su come disintossicarsi dai metalli pesanti qui : Community G+. Ad ogni modo, come detto in precedenza, oggi mi dedico allo spiritismo.

Parliamo della scala spiritica, ovvero, la gerarchia degli spiriti. Già, perché gli spiriti non sono tutti uguali ma in realtà nella maggior parte dei casi riflettono il nostro carattere. Quindi potranno esistere entità più o meno evolute, spiriti buoni, cattivi, intelligenti, ignoranti, ingenui, astuti, etc. Questa scala è stata descritta in maniera dettagliata dal famoso Hippolyte Léon Denizard Rivail, meglio noto come “Allan Kardec”.

Ebbene, secondo il noto spiritista del 18° secolo gli spiriti possono essere (cominciando dall’alto):

Puri – Si tratta di entità che hanno percorso tutti i gradi della scala spiritica liberandosi definitivamente da ogni impurità materiale. Questi spiriti pare non debbano più subire né prove, né espiazioni, quindi non sono più soggetti alla reincarnazione. Sarebbe quindi questo l’unico modo per sfuggire/interrompere al ciclo reincarnativo. Molti si sono chiesti (paradossalmente) perché alcuni di noi deciderebbero di venire al mondo pur sapendo di soffrire (vedi ad esempio bambini del 3° Mondo, quelli che nascono per viver solo per qualche giorno, quelli che nascono con handicap, ecc.). Ebbene, il ciclo reincarnativo “potrebbe” essere una spiegazione.

Gli spiriti puri sono i messaggeri e i ministri di Dio, di cui eseguono gli ordini per il mantenimento dell’armonia universale. Sono coloro che guidano (comandano) tutti gli altri spiriti aiutandoli a perfezionarsi e assegnando loro i vari compiti. Questi “puri” aiutano anche gli uomini qualora fosse necessario, a volte si presentano come angeli, e possono mettersi in contatto con gli uomini ma non sono a completa disposizione di quest’ultimo.

Spiriti superiori – Sono entità che si occupano di scienza, saggezza e bontà. Questi sono chiaramente spiriti elevati, coloro che divulgano il sapere all’umanità entro i limiti assegnati. Si avvicinano volentieri a coloro che cercano disinteressatamente la verità, ed hanno l’anima abbastanza sciolta dai legami terreni per comprenderla. Allo stesso modo stanno alla larga dagli individui materiali ed egoisti. Questi spiriti eccezionalmente possono reincarnarsi sulla Terra per compiere una missione di progresso, lasciando un segno e aspirando l’umanità.

Spiriti saggi – Si tratta di spiriti dotati di una certa capacità intellettuale, che fornisce loro un sano giudizio su uomini e cose.

Spiriti dotti – Si occupano di questioni morali, anche se hanno maggiore attitudine verso la scienza che considerano dall’unico lato della vera utilità.

Spiriti benevoli – Sono entità dotate di un sapere limitato ma in essi predomina la bontà, per cui si prestano volentieri per aiutare gli uomini, e proteggerli. Questi sono progrediti più moralmente che mentalmente.

Spiriti buoni – Questi spiriti possono distinguersi gli uni dagli altri dalle diverse qualità. Anzitutto, sono desiderosi di fare del bene e possiedono, a seconda dei casi, scienza, saggezza e bontà. Non essendo interamente liberi dalla materia possono conservare le tracce dell’esistenza corporea come il linguaggio, le abitudini, e vecchie passioni. Questo grado della scala è quello che separa (per così dire) gli spiriti buoni da quelli cattivi. Essi sono orgogliosi del bene che fanno, e del male che impediscono, sempre felici, e mai turbati. Allo stato di spiriti, aiutano gli uomini allontanandoli dal male e paralizzando l’influenza degli spiriti imperfetti. Da incarnati sono buoni e benevoli verso il prossimo e fanno il bene per amore del bene, senza secondi fini.

Spiriti picchiatori e perturbatori – Spesso manifestano la loro presenza con effetti sensibili e fisici, come colpi, movimenti, spostamenti anormali di corpi solidi, e così via. Essi sono attaccati alla materia degli altri, infatti pare che siano i responsabili delle forze elementari del pianeta poiché operano sull’aria, acqua, fuoco, sui corpi duri, e anche sulle viscere della terra. In verità tutti gli spiriti sono in grado di operare in questo modo ma, loro in particolare sembrano preferire questi fenomeni. In ogni caso, di tali fenomeni se ne occupano sempre gli spiriti inferiori, mai quelli più elevati.

Spiriti indifferenti – Sono esseri che vanno a convenienza, nel senso che non essendo né buoni, né cattivi, a volte si schierano con gli uni altre volte con gli altri. Essi sono spiriti che rimpiangono i piaceri grossolani.

Spiriti pseudo-sapienti – Questi spiriti si fanno passare per sapientoni, e sono molto presuntuosi, orgogliosi, invidiosi e commettono errori assurdi. In pratica confondono le idee agli uomini.

Spiriti leggieri – Ignoranti, maligni, capricciosi e beffardi. Sono coloro che s’intrufolano dappertutto, rispondono ad ogni argomento senza preoccuparsi della verità. Amano compiacersi nel contrariarsi, e inducono maliziosamente in errore ingannando. Alcuni li chiamano folletti e stanno sotto la dipendenza di spiriti superiori che li utilizzano come “fattorini”. Nelle comunicazioni con gli uomini il loro linguaggio è spesso spiritoso ma non c’è mai nulla di profondo, e spesso si nascondono sotto falsi nomi.

Spiriti impuri – Essi sono inclini al male, tant’è che ne fanno l’oggetto delle loro occupazioni. Questa la peggiore delle classi, poiché questi esseri sono responsabili dei perfidi consigli, discordia e diffidenza, e lo fanno mascherandosi a seconda della persona che si trovano ad “ingannare”. Dimostrano una certa preferenza per i caratteri deboli e facilmente suggestionabili. Godono se riescono anche solo a ritardare il loro progresso. Nelle manifestazioni si riconoscono per il linguaggio grezzo, ed alcuni antichi popoli ne hanno fatto divinità malefiche, mentre altri li preferiscono chiamare demoni, geni cattivi, o spiriti del male.

Questi spiriti durante la loro incarnazione sono crudeli, astuti, ipocriti e avari. Fanno il male per puro piacere, nella maggior parte dei casi, senza alcuna ragione e poiché odiano il bene scelgono quasi sempre tra le loro vittime, delle persone oneste. Gli spiriti impuri sono il vero flagello dell’umanità a qualunque grado sociale appartengano.

La lista finisce qui. Che altro dire.. Molte persone (parecchie) credono negli alieni ma non riconoscono l’esistenza degli spiriti, non penso sia possibile il contrario (anche se non lo do per scontato). Sono convinto che chi crede negli spiriti, in fondo, crede nell’esistenza degli alieni.

Beh, in realtà personalmente non mi creo molti problemi (come ho detto più volte: “vivo sereno uguale”), ma ci potrebbe stare che qualcuno asserisca che siccome di galassie ne sono presenti a migliaia, di pianeti a miliardi, è molto più fattibile credere nell’esistenza di esseri alieni che di spiriti.

Eppure, anche se non posso avere la certezza sono abbastanza convinto che in varie occasioni alieni e spiriti siano la stessa cosa. Come abbiamo appena letto nella scala spiritica (ricordo che si tratta di informazioni rilasciate nel 18° secolo), sono presenti entità in grado di ingannare gli umani utilizzando a loro piacimento eventuali maschere, a seconda dei casi. Si è anche detto che esisterebbero entità molto evolute che in passato si sono mostrate con un aspetto angelico, e chi si appassiona su argomenti che riguardano le razze aliene sa benissimo che alcune di queste hanno sia un aspetto, che atteggiamento angelico (vedi Pleiadiani, Arturiani, etc.).

Certo, questo non vuol dire che gli alieni non esistono fisicamente, è ovvio che da qualche parte in qualche pianeta (anche non molto lontano) esisteranno civiltà più o meno evolute della nostra.

Ci stanno assillando con le serie televisive dedicate agli alieni, un motivo ci sarà, forse è un modo per preparare la gente ad una qualche rivelazione. Considerando i tempi che impiegano per trasmettere certe notizie. Vedi la storia di Marte..

Sul pianeta Marte un tempo esistevano oceani. “Ma va?” queste affermazioni sono note da anni, non so per quale motivo continuano a trasmetterle. Sono queste le cose che mi fanno morire 😉 “di noia”. Hanno scoperto un laghetto, poi è diventato un fiume e in fine si è trasformato in un oceano (ma pensa..). Tra un anno ci diranno anche di che colore era questo oceano, non vedo l’ora di saperlo.. Però mi raccomando non aprite il discorso alieni, non dite quello che state facendo su Marte, non sia mai..

Comunque al di là della realtà aliena che ci viene nascosta da “troppo tempo”, a mio parere molte di queste entità hanno ben poco di fisico, quindi potrebbero benissimo essere spiriti, e non importa se un tempo vivevano sulla Terra, Marte, Encelado, Cerere, Sedna, o qualsiasi altro pianeta dell’universo, sempre di spiriti si tratta. Non mi convince questa cosa che solo l’umano terrestre abbia uno spirito (per alcuni anima), come ci vogliono fare intendere alcuni racconti di presunti contattisti. Se una creatura non è artificiale deve per forza possedere un’anima (con tanto di spirito) non importa da quale parte dell’universo provenga.

Per cui, se i presunti alieni che si rivolgono a noi affermano che “siamo speciali” perché abbiamo un’anima, lasciano intendere che sono esseri artificiali, e forse si sono stancati di essere dei robot.

Wow! Se ci pensate non è poi così assurdo, in una realtà dove la tecnologia è migliaia di anni più evoluta della nostra, potrebbe essere possibile che abbiano scoperto come rendere autonome delle creature artificiali. Ad ogni modo, per adesso per noi è solo fantascienza. Ciononostante, in alcune sedute spiritiche fu asserito che un’entità può vivere in diversi pianeti durante il suo ciclo reincarnativo.

angelidemonigerarchia spiriticaparanormalespiritispiriti guida
Comments (2)
Add Comment
  • GUGLIELMO

    SVELATO ANCHE QUESTO MISTERO BE POTETE CHIAMARMI SCIENZIATO MAGO DIVINITA UNICO MA PREFERISCO MAESTRO GRAZIE |ange50337@gmail.com GUGLIELMO

  • GUGLIELMO

    ANALIZZIAMO ATTENTAMENTE IL FENOMENO SPIRITICO SOTTO LA LENTE DI UNO STUDIOSO ED ESPERTO COME POSSO ESSERE IO INNANZITUTTO DICO SUBITO COSI FUGHIAMO OGNI DUBBIO CHE NESSUN CIARLATANO O FURBASRTO PUO SFUGGIRE ALLA MIA LENTE DI INGRANDIMENTO PERO IO SONO UNO DI QUELLI CHE NON SOLO CI CREDE MA PERCEPISCE LE FORZE DELLINVISIBILE DEL MONDO OCCULTO COME FORZE POTENTISSIME VIVE CAPACI DI COLPIRTI MA COSA SONO REALMENTE? COSA SUCCEDE QUANDO CE IL TRAPASSO SUCCEDE QUESTO NOI POSSIEDIAMO UNA ENERGIA COSMICA CHE PROVIENE DALLUNIVERSO STESSO E CHE E STATA DONATA DA DIO UNICO ATTENZIONE IL SUO NOME E JAVE NON IL SIGNORE VA BE DOBBIAMO RIPRENDERE TUTTA LA CULTURA EBRAICA ACCANTONARE LINESISTENTE CULTURA PAPALE COMUNQUE QUESTA ENERGIA IMMESSA ATTAVERSO LE NARICI PER POI ESPANDERSI IN TUTTO IL CORPO MA PER POI COLLOCARSI DEFINITIVAMENTE NEL CERVELLO UMANO E NON SOLO COME DICEVAMO IMMORTALE NON COLLOCABILE NON DECIFRABILE IMPONDERABILE NON DESCRIVIBILE IN MANIERA COSI..ETEREA MA MOLTO DI PIU E ATTENZIONE COSA SUCCEDE? SUCCEDE LINCREDIBILE QUESTA FONTE INDESCRIVIBILE DI ENERGIA E CAPACE DI RIGENERARE LA PERSONA DEFUNTA PRATICAMENTE RIPORTANDOLA IN VITA CHIARAMENTE SENZA PIU IL CORPO MA ASSOLUTAMENTE VIVA VIVA E ANCORA ATTENZIONE CAPACE DI COLLOCARLA VERSO LALTRA DIMENSIONE PARADISO INFERNO PURGATORIO DOPO IL GIUDIZIO MA SCIENTIFICAMENTE CHE ENERGIA E? SE IN UN TAVOLO 500 SCIENZIATI TRA I PIU FAMOSI DEL PIANETA CERCASSERO DI DARGLI UNA DIMENSIONE E NON RIUSCENDOCI LUNICA LORO POSSIBILITA E CAPIRE E COMPRENDERE LONNIPOTENZA DEL DIO VIVENTE E LA SUA GLORIA INFINITA |ange50337@gmail.com GUGLIELMO