Ingrandimento al microscopio McNugets marchiato McDonald’s

Si parla molto, almeno in rete, di questi prodotti dal gusto talmente buono che qualcuno li paragona ad una specie di droga, per il semplice fatto che una volta assaggiati è difficile smettere di consumarli. E’ un po’ come il cioccolato per i golosi, o il gelato per i bambini.

Tuttavia, tali prodotti sono stati, e lo sono ancora, molto criticati, non tanto per il gusto ma per il materiale animale che viene utilizzato. In altre parole, sono state riprese delle scene orribili dalle autorità (non qui in Italia, ma si tratta dello stesso marchio) dove venivano inseriti gli animali completamente interi pelle e pelo compresi nei macchinari da macello, che se vogliamo sono molto simili a quelle macchine industriali che servono per triturare i tronchi degli alberi.

Personalmente ho visto un video tempo fa su Live Leak, dove veniva inserito prima un cavallo, o forse era un asino adesso non ricordo con esattezza, il video era abbastanza disgustoso, e poi una mucca. Entrambi gli animali erano morti, almeno quello, e completamente interi. Venivano sollevati con dei bracci meccanici tipo quelli che usano i carrozzieri in demolizione, per poi essere lasciati cadere in una specie di vasca che conteneva delle lame simili a quelle che usano le talpe che perforano le montagne per le gallerie. Lascio immaginare a voi il seguito.

Aggiungo solo che si trattava di un’azienda che macellava carne per McDonald’s, ripeto, non era in Italia ma era comunque McDonald’s.

Da qualche giorno sta girando un altro video interessante sempre della stessa casa. Si tratta del famoso pollo che possiamo consumare in qualsiasi McDonald’s (o anche no), tale prodotto è stato esaminato al microscopio e ne è venuto fuori che contiene delle strane sostanze che non dovrebbero esserci.

Il testimone, un Ranger che si chiama Mike Adams, ha acquistato 10 pezzi di questo McNugets da un ristorante McDonald per poi esaminarlo utilizzando un microscopio digitale ad alta potenza.

Come si vedrà nel video seguente il pollo contiene delle strane fibre colorate, non è chiaro di cosa si tratta, ma questi ingredienti misteriosi hanno fatto passare la voglia di pollo a parecchie persone.

L’utente che ha inserito il video ha scritto: “Condividi questo con amici e familiari che potrebbero ancora mangiare cibo McDonald.”

Naturalmente non mi sento di insinuare nulla, personalmente ho smesso di mangiare da McDonald’s da parecchi anni forse più di 10, e devo essere sincero a me piaceva quella “porcheria”, anche se, se devo essere sincero, molte volte finito di consumare mi venivano delle fitte allo stomaco, e sono state proprie quelle a farmi smettere di mangiare in quei posti, nonostante gradivo il gusto di quei cheeseburger.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO