Paranormale – Le voci di Marcello Bacci

Questa è la mia teoria magnetica su Electronic Voice Phenomena (EVP)

Paranormale – Le voci di Marcello Bacci

Questa è la mia teoria magnetica su Electronic Voice Phenomena (EVP)

Il lavoro ITC di Marcello Bacci

Di Paolo Presi

È un grande onore per me partecipare a questa importante conferenza internazionale e per questo voglio ringraziare la signora Anabela Cardoso e il professor David Fontana per il loro gentile invito.

Il mio intervento si riferisce alle esperienze di trans comunicazione con effetti eccezionali (ITC) che si sono svolte a Grosseto, una piccola città nel centro Italia, nel laboratorio di Marcello Bacci.

Marcello Bacci può essere considerato un leader ITC leader sin dalla sua trentennale attività sperimentale. Le voci che sono state ricevute per 35 anni a Grosseto hanno viaggiato in tutto il mondo.

Il suo primo incontro con il paranormale fu nel 1949, quando occasionalmente partecipò a un incontro mediano a Londra. La sua vita è stata segnata in modo indelebile da quell’esperienza. Il suo “incontro di confronto” con il paranormale risale a quella data, negli anni a venire, un profondo interesse per tali esperienze fenomenali.

Nei primi anni 1970 ha conosciuto il fenomeno EVP conoscendo le esperienze di Friedrich Jürgenson in Svezia.

Bacci è stato principalmente stimolato dal fatto che un semplice registratore, cioè un dispositivo elettromeccanico, è necessario per queste esperienze, sostituendo il medium classico.

L’impressionante fenomenologia che si è verificata negli ultimi trent’anni a Grosseto trova questa perseverante indagine sempre pronta a individuare nuove aperture in questo “mondo meraviglioso” – come ha definito – di cui non è mai soddisfatto e, allo stesso tempo, desideroso di abbracciare completamente sotto tutti i possibili punti di vista.

Bacci è un uomo con una vasta gamma di creatività. Quando qualcuno lo sa bene, la sua personalità rivela che è incondizionato e libero, intollerante a qualsiasi restrizione dalla coercizione dogmatica e culturale che potrebbe precludere ciò che la sua esperienza ha dimostrato possibile.

Vari metodi e dispositivi sono stati testati nella sperimentazione di Bacci.

Dopo le prime registrazioni di microfoni e molti altri tentativi di utilizzare nuovi dispositivi di progettazione, ha utilizzato i suoi contatti negli ultimi 15 anni utilizzando un vecchio modello di Normende, la radio “ Fidelio”.

Tali esperimenti sono condotti in presenza di molte persone, a volte con 70 partecipanti.

L’ho incontrato per la prima volta nel 1974 per partecipare ad alcuni esperimenti. A quel tempo le sue prime esperienze furono fatte attraverso un microfono e voci paranormali ricevute a distanza.

L’ho visitato di nuovo nel 1978 per partecipare a un altro esperimento con un microfono. Quattro anni dopo, le voci sono state notevolmente migliorate, assumendo le caratteristiche acustiche di base che sono ora presenti nella sua radio.

Tali voci e suoni erano forti, simili alla vibrazione acustica che dura per tutte le comunicazioni (circa 5 secondi).

Il loro tipico ritmo del parlato, canta un po’ come tipico nelle voci del microfono, praticamente svanito assumendo un discorso di articolazione “impulsivo” come se le voci fossero espresse attraverso pacchetti di energia.

Inoltre, è stato riscontrato che le voci della radio erano notevolmente migliorate nel suono dell’intensità, della chiarezza e della lunghezza della comunicazione. Il carattere “impulsivo” nella parola divenne più evidente attraverso un continuo cambiamento di fonemi che pronunciavano la velocità, come se la personalità comunicante stesse costantemente cercando di adattare la sua condizione temporale al nostro flusso temporale.

Ora procediamo a descrivere come viene eseguito un esperimento di Bacci.

Normalmente sintonizza la radio su onde corte, con una frequenza compresa tra 7 e 9 MHz, in una zona che rispetta le normali trasmissioni radio.

Dopo un’attesa di 10 o 20 minuti, il rumore di fondo cambia. I forti rumori scompaiono e un tipico bip, come un vortice del vento che si avvicina, esce dall’altoparlante e si ripete tre o quattro volte a brevi intervalli.

Alla fine il silenzio e la voce delle Entità cominciano a parlare, stabilendo con Bacci, e/o con le persone che partecipano all’esperimento, un dialogo efficace.

L’emissione vocale paranormale non è continua, ma distanziata dalle pause. I messaggi possono avere lunghezze diverse: da un minimo di 10 secondi a un massimo di 3 o 4 minuti. A volte il contatto si chiude con un coro molto suggestivo e solenne. Una volta terminato il contatto, riappare il normale rumore delle operazioni radio.

L’intero esperimento dura circa 40 minuti.

Gli interlocutori invisibili affermano di essere esseri spirituali; a volte si dice “Lo Spirito ti parla” o inizia direttamente la comunicazione senza dare la sua identità.

Con chiarezza inequivocabile tutte le comunicazioni rivelano la presenza di intelligenza autonoma.

La Transcomunicazione “Magnetica

La mia sperimentazione favorita dalle conoscenze approfondite nel settore delle comunicazioni radio, mi spinse oltre, ricercando altri canali di comunicazione dove potessi trovare altre “strade”, mi portarono a sperimentare nuovi metodi, con particolari e semplici sistemi di cattura delle voci, nel campo magnetico escludendo il Campo Elettrico tradizionale , dove avvengono le classiche trasmissioni radio.

Bacci involontariamente, usando quelle vecchie radio che avevano in uso altoparlanti “Magnetici”, proprio loro potevano veicolare i Campi Magnetici con cui le Voci si diffondevano, (perché non è stato mai possibile rifare l’esperimento con altre apparecchiature? Rimane comunque aperto il discorso sulla “medianità” di Bacci, che potrebbe essere una superiore sensibilità al Campo Magnetico.

Medesimo discorso vale per i registratori a nastro, dove il Campo Magnetico viene usato nell’apparecchio per direzionare le particelle di ferro applicate sui nastri e permetterne la modulazione e l’ascolto. È sempre il campo magnetico a lavorare manipolando le particelle a loro piacimento e permettendone l’ascolto.

La sperimentazione continua con eccellentissimi risultati.

Gabriele Mutti – Email: g_mutti@libero.it

loading...