1 Commento
  1. Katrine Therkildsen dice

    Un’ipotesi formulata in ambienti mistici e che alcuni sogni lucidi sarebbero presunti viaggi fuori dal corpo, mentre all’inverso talune esperienze che potrebbero sembrare viaggi astrali sarebbero invece soltanto dei sogni o rientrerebbero in quell’altra categoria di fenomeni denominata ” onironautica “. Uno studio condotto da Bigna Lenggenhager, della Scuola Politecnica Federale di Losanna e da Henrik Ehrsson dell’ University College di Londra, primo in assoluto del suo genere, e descritto in due articoli pubblicati su Science .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.